Primo Passo: Educare

“Primo Passo: Educare”

Ricerca-azione regionale

per la creazione di strumenti condivisi

per la promozione di un’educazione attenta alle

differenze e al contrasto delle discriminazioni

Un progetto a cura di
Alessandra Campani, Letizia Lambertini

e Associazione Il progetto Alice

 

Questo progetto nasce dal proposito di dare continuità al convegno promosso dalla Regione Emilia-Romagna del 25 novembre 2015 sull’importanza dell’educazione alle differenze e alle relazioni di genere, intesa come forma di prevenzione della violenza contro donne e minori.
I presupposti di questo progetto sono da rintracciare nella volontà di dare forza alla posizione della Regione su questa materia, visti, da vent’anni a questa parte, il primo Protocollo regionale per il contrasto della violenza contro le donne (2000), le Linee di indirizzo regionali per il contrasto della violenza contro donne e minori (2013), la Legge Quadro per la Parità e contro le discriminazioni di genere (2014), il Piano antiviolenza regionale (2016) – documenti nei quali il valore educativo è più volte richiamato come premessa di azioni efficaci e durature di contrasto – e il finanziamento (dal 2000 a oggi) di diverse iniziative pubbliche e private di educazione, sensibilizzazione e formazione su questi temi.

“Primo Passo: Educare” si sviluppa in quattro fasi all’interno della cornice metodologica della ricerca-azione per sviluppare un modello formativo rispondente ai bisogni reali dei soggetti coinvolti sulle tematiche dell’educazione alle differenze e alle relazioni di genere.
A partire dalla mappatura regionale dei soggetti impegnati e delle esperienze realizzate, il progetto individua i principali stakeholders regionali con i quali realizzare alcuni focus group al fine di individuare i temi chiave e i bisogni formativi che confluiranno nella formazione e nell’elaborazione di materiali e strumenti di supporto.

Per maggiori informazioni: primopassoeducare@gmail.com

Annunci